Altopia

La casa del cambiamento

I fondatori


Altopia nasce dall’incontro di sette sognatori: Cecilia Camisassa, Emanuela Sabidussi, Roberto Santangelo, Francesca Santi, Daniel Tarozzi, Paolo Tiozzo, Francesvo Vendola. Nel tempo il gruppo si allarga e finisce con il coinvolgere molte persone, alcune che abitavano già ad Alto e altre che hanno deciso di trasferirsi per aderire al progetto. Oggil il nucelo del progetto è rappresentato da:

Daniel:

Amo la natura, gli animali, scrivere, fare video, comunicare, ma soprattutto ricerco l’armonia, la bellezza, l’equilibrio, il senso della vita.

Fuggito dalla città, riabito felice queste valli incantate.

Di mestiere giornalista, documentarista e scrittore, sto ultimando una formazione per lavorare con i cani e i loro amici umani.

Ho tante domande e una certezza.

E’ bello vivere in un Altopia.

Emanuela:

Amante della bellezza, sono in un continuo cambiamento e ricerca di me stessa.

Vivo in questo piccolo borgo ai piedi degli Appennini Liguri, immerso nella natura e nella vita, da circa due anni e mezzo.

Attualmente collaboro con diverse case editrici nel campo della comunicazione.

Adoro apprendere cose nuove, scrivere, sognare, viaggiare, meditare e leggere!

Roberto

Nato e cresciuto in questa valle, sono da sempre incuriosito dal ‘foresto’ come portatore di novità e nuove relazioni aperte sul mondo.

Negli ultimi anni sto sentendo il bisogno di ripensare il mio modo di vivere, cercando di allontanarmi progressivamente dal modello imposto.

Alla ricerca di un equilibrio fra i vari aspetti, ho sempre dato molta importanza a relazioni di qualità con cui apprendere e con cui condividere un nuovo modo di vedere le cose.

Partecipo per collaborare a veder realizzati molti dei sogni che abbiamo in comune

Cecilia

Da qualche anno sono entrata in una spirale di cambiamento, crescita, curiosità e voglia di sapere nella quale sono tuttora immersa e per cui sono qui!

Mi appassiona molto l’autoproduzione, le tematiche legate alla riduzione dei rifiuti e anche il riciclo creativo… ma non solo!

Sono una doula perché desidero che ogni madre (e anche tutta la famiglia!) possa vivere la migliore esperienza di maternità possibile!

L’obiettivo della mia vita? Vivere con felicità e semplicità in un villaggio fatto di relazioni, scambio e supporto e nell’impegno di ridurre al minimo la mia impronta ecologica.